La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

mercoledì 28 marzo 2012

la poesia e il dialetto

A vije du molise
 Quanne t'èzzicche a i vitre du penziere
e fòre chiagne 'u sole, zè fa' notte,
'u sanghe te ze chàtre, siè strèniere:
a vie da terre tije donde stà?
Chiàne te fiè 'li cunte: dundulèje
'u tiempe ch'è pèssate 'nnanze ll'uocchie;
n'gànne te zomp''u core:nàzzèchèje
'a ddore du Molise, che vuo'fa'?
'A vije du Molise è doce doce,
z'èllonghe pè li munti e 'ngopp'i hiume.
Ze vèdène i pèjshe fatt'è croce
e 'u core z'èddècrèje, vò chèntà.
Siènte 'nè vecchie voce che te chiame
dù' scurdèle da fonte, da li frunne.
'U suònn'è state luònghe,'nu strèfunne,
mè mò siè rémènute pè restà?
Molise,Molise: siè càrde e surrise;
me so''mbambalite de càlle, de fridde.
Molise,Molise: siè hiure e surrise,
'stu core me vàtte, te viènghe a vèscià.


 Traduzione in italiano

La via del molise
Quando ti accosti ai vetri del pensiero
e fuori piange il sole,si fa notte
il sangue ti si ghiaccia,sei straniero:
la via della tua terra dove sta?
Piano ti fai i conti:dondola
il tempo ch'è passato innanzi agli occhi.
In gola ti salta il cuore :ondeggia
l'odore del Molise,che vuoi fare?
La via del Molise è dolce dolce
s'allunga per i monti e sopra i fiumi
Si vedono i paesi fatti a croce
e il cuore ti si inebria,vuol cantare
Senti una vecchia voce che ti chiama
dal buio della fonte,dalle fronde
Il sonno è stato lungo,uno sprofondo,
ma adesso sei tornato per restare?
Molise Molise:sei cardo e sorriso
mi sono stordito di caldo,di freddo
Molise molise: sei fiore e sorriso
Questo cuore mi batte, vengo a baciarti.

di   Giose Romanelli



Adoro la poesia in vernacolo , il dialetto ha una sua musicalità  ed è il ritorno alle nostre radici.

Nessun commento:

Posta un commento