La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

mercoledì 19 settembre 2012

pensando al mare



Mando Due Tramonti -
Il Giorno ed io - partecipammo alla gara -
Io ne finii Due - e svariate Stelle -
Mentre Lui - ne faceva Uno -
Il suo era più ampio - ma come
Stavo dicendo a un amico -
Il mio - è più comodo
Da tenere in Mano -


Emily Dickinson




Il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole.

Giovanni Verga, I Malavoglia, 1881


mercoledì 12 settembre 2012

Vai bene come sei

Attenti a non cadere vittime della persuasione che non possiamo essere amati perché siamo troppo questo e troppo poco quell’ altro. Andiamo bene come siamo, questa è la verità.La diversità è la vita.Vi sono stuoli di individui, per esempio, che prediligono le persone alte, oppure quelle basse: Ad alcuni piacciono le brune, altri preferiscono le bionde. C’è chi apprezza i grassi, chi i magri: Chi ama i loquaci, chi ha un debole per i taciturni. E così via. Meno ci sentiamo in torto per essere ciò che siamo, più sapremo di poter contare su un affetto veramente duraturo.Con calma, con pazienza, scopriremo le persone che ci sapranno amare.E da quel momento noi potremo contare su un’intera vita sgombra di artifici e delusioni, liberi di essere chi siamo.


(Brani tratti dal libro: “Nati per amare” di Leo Buscaglia)


a volte ho bisogno di leggere e rileggere parole che siano ... come un sorso d'acqua fresca ...

lunedì 10 settembre 2012

Se devi amarmi



Se devi amarmi, per null'altro sia
se non che per amore.
Mai non dire:
"L'amo per il sorriso,
per lo sguardo,
la gentilezza del parlare,
il modo di pensare
così conforme al mio,
che mi rese sereno un giorno".
Queste son tutte cose
che posson mutare,
amato, in sé o per te, un amore
così sorto potrebbe poi morire.
E non amarmi per pietà di lacrime
che bagnino il mio volto.
Può scordare il pianto
chi ebbe a lungo
il tuo conforto, e perderti.
Soltanto per amore amami
e per sempre, per l'eternità.
immagine da Google

giovedì 6 settembre 2012

Grazie Keiko

Un bellissimo regalo ... e guarda caso che bella coincidenza ...

il 5 settembre ...il giorno del mio compleanno : )

 

mercoledì 5 settembre 2012

Premio semplicità




Voglio ringraziare la mia amica blogger Sciarada e il suo Anima Mundi per avermi donato questo premio.
Non sono  ancora molto pratica circa il funzionamento dei premi, ma è sicuramente molto gratificante!!!
Quindi adesso dovrei dare una  definizione del mio concetto di semplicità: mmhhhh..... semplicità, che parola difficile! La semplicità per me consiste nell'essere se stessi, senza paure, senza  finzioni. Non ho bisogno di troppi orpelli materiali o sovrastruttre mentali, vivo una vita semplice che non significa inutile; un buon libro, un film d'autore, opere d'arte e  buona compagnia se c'è, altrimenti so prendermi cura di me!!
Ma com'è è così difficile definire ciò che è semplice?!
Forse poi non è così semplice come sembra....
Sto diventanto troppo filosofica e noiosa, quindi adesso offro il premio a chiunque capiti qui e lo desideri, perchè così è più semplice..... ed in particolare a Nicole con il blog La donna con la finestra sul mare, Marinetta con il suo Cuore di poeta Cuore di donna e Lucia de Il Calesse .
 Grazie ancora Sciarada,
questa foto è per te!


lunedì 3 settembre 2012

C’è stasera…


Sei piena di pensieri
stasera.

Pensieri come nuvoloni neri…
Di quelli, che spengono lo sguardo
e stancano l’anima.

La tua è troppo giovane
e bella…
Così pulita!

Sei silenziosa,
lontana…

Sento ogni piccola vibrazione
e cerco di toccarla.
…Di toccarti.

Non sono brava.
Sono io;
e sono solo una carezza.

L’irrequieta adolescenza.

Desideri grandi
e voglia di volare troppo lontano.

I tuoi piccoli dolori…

Ecco …

C’è sempre una lacrima
nei miei occhi e dentro al cuore.

… Toccarti
E stringerti
per cullare pensieri tristi,
soffiarli via lontano.

C’è stasera
una lacrima negli occhi
e dentro al cuore…
Tu,
non ci badare.

****
Marinetta - 2008