La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

Il tuo cuore


Lasciami il tuo cuore
Ora,stretto e cupo
come fessura di spelonca,
umida,
dove mare e muffa
uniscono gli odori.
Ma tu,
lascialo lo stesso
il cuore tuo,
qui, accanto al mio.

S’addormenterà
fino al nuovo giorno…
E quando sarai via,
il cuore tuo
avrà compagnia.
*****
Marinetta - 2002

Nessun commento:

Posta un commento