La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

martedì 15 gennaio 2013

Versi...

Aveva smarrito
il mattino.
Seguivo il vecchio
ed il suo
incedere colpiva.
Mi fermai e chiesi
cosa cercasse.
Cerco il colore
dell'aria.
 
FILIPPO - di " Lo spazio che c'è in te"
 
 
 
Ciao Filippo ... è bellissima , spero non ti dispiccia se l'ho postata anche qui : )
 
un abbraccio
 
 
Un saluto a tutti gli amici e ... un sorriso : )

7 commenti:

  1. davvero stupenda!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. A Filippo vanno i miei complimenti per queste intense parole ricche di colori pulsanti, a te il mio grazie per averla condivisa.

    RispondiElimina
  3. Cara Marinetta hai postato una bella poesia! bravo Filippo!
    Io mi trovo un po incasinato con il blog! per varie ragioni.
    Ciao e buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Bei versi!!
    Un forte abbraccio:)))

    RispondiElimina
  5. Hai fatto bene a postarla, è bellissima.

    Bacio cara

    RispondiElimina
  6. Ottima ed un caro augurio a te ed a Filippo.

    RispondiElimina
  7. Grazie a Tutti amici ... che sempre mi onorate con le Vostre visite ... : )
    Felicissima che vi siano piaciuti questi brevi versi

    un abbraccio a tutti Voi
    : )

    RispondiElimina