La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

venerdì 8 marzo 2013

Donne sole

Donne sole,
che camminano tra le stagioni,
le vetrine e i parrucchieri.

Donne sole,
chine sopra un libro
in cui credono un po’ di più
di quanto a volte tu sapresti fare;
donne sole,
che insieme ad una frase
ci mettono anche il cuore,
che stranamente,
a volte non si vede
tanto è coperto bene,
da un seno bianco e profumato.

Donne sole,
con le mani sempre piene
di sacchetti della spesa
e manine piccoline,
che non si staccano nemmeno,
quando ormai c’è il sonno pieno
di notti fredde
e pioggia sopra i vetri.

Donne sole,
tra la gente.
Donne sole,
con in mente la carriera , e poi ,
là , lontano lontano ,
c’è il pensiero di quel figlio
che forse non ce la farà,
a piangere
il grido della vita.

Donne sole ,
con in mano un telefono
che spesso è muto;
donne sole…
A ridere tra loro,
a raccontarsi di tragedie inesistenti
e di bucati poi da fare;
ridono tra loro,
mentre controllano un rossetto
un po’ vivace;
donne sole,
pettinate e spettinate.

Donne sole,
che camminano coi nipoti nei giardini,
sole , sole …
Ricordando un’altalena appesa a un ramo.

Donne sole,
sempre innamorate…
Chine sopra un libro,
con la voglia di capire,
di non fermarsi mai.
Donne sole,
con la penna che si ferma,
ancora , sopra un foglio
e dentro ad un pensiero.

***


                                                                       Marinetta  -  2004

16 commenti:

  1. Cara Marinetta la donna non dovrebbe mai essere solo, led sue qualità devono essere riconosciute sempre da tutti.
    La tua sensibilità a fatto una poesia, che tutti dovrebbero capire e sentirsi sempre vicino alle donne.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziano , grazie infinite per la tua visita...
      Tomaso , sei sempre così attento ... grazie di cuore , sei una persona sensibile ... di certo tua moglie è una donna fortunata
      : ) un salutone

      Elimina
  2. Versi molto emozionanti, Marinetta...

    Buon 8 marzo!

    RispondiElimina
  3. Una bella poesia.

    Bacio e buon sabato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianna ... grazie , son felice che Tu sia passata ... un sorriso : )

      Kylie ... grazie infinite ... passi sempre di qua..grazie davvero

      : )

      Elimina
  4. Troppo sole.......purtroppo.
    Un bacio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella ... già .. : )
      grazie
      un bacione a Te

      Elimina
  5. Direi: solitudini che ci forgiano!
    molto brava!
    a presto Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabry : ), sì , è vero ...spesso diventiamo forti ... sempre di più
      grazie infinite
      : )

      Elimina
  6. una poesia che mi ha rapito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie infinite per la tua visita e per il tuo commento
      un salutone a Te

      Elimina
  7. Mi piace molto la poesia, ma vorrei dirti, parafrasando il proverbio: Meglio sola che male accompagnata. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elio ... : )
      eh sì , mi sa che hai proprio ragione , meglio soli che male accompagnati ...
      Grazie... un abbraccione a Te
      : )

      Elimina
  8. Donne mai sole che cantano in ogni loro gesto la musica del cuore! Quanta dolcezza mai dimenticata ritrovo qui:-) Un abbraccio di cuore Corinna

    RispondiElimina
  9. Corinna carissima ... : )
    grazie ...
    un abbraccione a Te e ... ricorda , sole , ma con tanta musica dentro ..
    ciao

    RispondiElimina