La poesia è il salvagente cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l'aria riesce a passare.

Kahlil Gibran

lunedì 28 gennaio 2019

Ho messo il mio sogno ....

Ho messo il mio sogno su una nave
e la nave sul mare;
dopo, ho aperto il mare con le mani
per far naufragare il mio sogno.
Le mie mani sono ancora bagnate
dall’azzurro delle onde semiaperte,
e il colore che scorre dalle mie dita
colora le spiagge deserte.
Il vento viene da lontano,
la notte si curva dal freddo;
sott’acqua sta morendo
il mio sogno, dentro una nave.
Piangerò quanto sarà necessario
affinché il mare possa crescere
e la mia nave arrivi al fondo
e il mio sogno scompaia.

Dopo, tutto sarà perfetto:
spiaggia rasa, acque ordinate,
i miei occhi aridi come roccia
e le mie mani infrante.

Cecilia Meireles -
(Rio de Janeiro, 7 novembre 1901 – Rio de Janeiro, 9 novembre 1964)

dal web

20 commenti:

  1. Bellissima, Marinetta, grazie per avercela offerta. Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ... è bellissima è vero ...
      Grazie a te Sinforosa
      un abbraccio e buona serata

      Elimina
  2. commuovente...molto bella, non la conoscevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì ... mi è entrata dentro quando l'ho letta
      grazie per esserti fermata

      Elimina
  3. una poesia tristissima ma così bella...
    forse ti senti anche tu così...con i sogni che si dissolvono..e mi dispiace tanto..
    ma aspetta ancora la piantina che germoglia...non smettere di coltivarla..

    un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Juliette ... sei così dolce
      e sei una bella persona ... forse te l'ho già detto ... : )

      Grazie Juliette : ) ... sì è vero mi sento così
      Grazie per esserci , ti abbraccio forte anch'io

      Elimina
    2. sì me l'hai già detto..
      ti ringrazio tanto.
      e...FORZA!!

      Elimina
  4. Mi fa tanta tristezza.... Siamo noi gli artefici del nostro destino?
    Abbraccio
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto bella però ...
      Non lo so Gio!! Veramente , ultimamente mi sento un po' ... confusa ...
      Ciao , ti abbraccio anch'io

      Elimina
  5. Ciao, la mestizia di questi versi emoziona.
    Buon pomeriggio
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Rachele ... è vero!
      Grazie per esser passata e buon pomeriggio anche a te

      Elimina
  6. ...Un sogno che non si potra' mai avverare ...lascia nolte ferite nell'anima ...si, bella la poesia , quanto triste ...
    Spero che il mare della tua anima sia calmo .sereno e dia tanta gioia ai tuoi pensieri ...
    Un caro abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bianca ... che gioia leggerti
      Grazie!
      Il mio mare ... è un mare d'inverno ...
      Grazie infinite
      ti abbraccio anch'io

      Elimina
  7. Tristezza, malinconia...siamo vittime del destino, a volte veramente crudele! I sogni in alcuni casi ci possono aiutare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari ... sono passata da te...
      ti rinnovo i complimenti , brava!
      Da qualche parte ... qualche sogno sarà rimasto
      Grazie e buon pomeriggio

      Elimina
  8. Non conosco l'autrice di questa poesia, ma è molto bella! Grazie e buona serata, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Stefania ... Sì,vero , bellissima!
      Grazie infinite per la visita e buona giornata

      Elimina
  9. Ciao cara Marinetta , molto bella questa poesia .
    E' sempre un piacere passare nel tuo bellissimo blog , complimenti cara.

    Un abbraccio con affetto per un buon fine settimana.

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy ... sei davvero una bella persona ... sensibile
      e gentile.. grazie! : )

      Sì , è vero è molto bella
      un abbraccio a te e buona settimana : )

      Elimina